Richiesta Permesso SIAE

S.I.A.E. | LEA | SOUNDREEF

Se non vi siete mai cimentati nell’organizzazione di un evento in ambito musicale è normale non conoscere questo iter. Vi basti sapere che ogni volta che state organizzando una festa (con musica dal vivo o con DJ), dovete richiedere un permesso SIAE ed una licenza LEA per poter riprodurre musica durante l’evento.

A partire dal 1° Luglio 2022 infatti, il solo permesso SIAE non è sufficiente; serve anche una licenza LEA da creare attraverso il sito di SOUNDREEF. Il permesso SIAE e la licenza LEA devono esser create entrambe per ogni evento, l’una non sostituisce l’altra e la mancata richiesta dell’una e/o dell’altra può esser soggetta a sanzioni.

Richiesta Permesso SIAE:

1. Posizionatevi sul sito web https://www.siae.it/it/servizi-online;

home page – SIAE – servizi online

2. Registratevi in maniera gratuita creando nome utente e password (controllate la mail e l’eventuale casella di SPAM al momento della conferma di iscrizione);

3. Riposizionatevi nuovamente sul sito SIAE allo stesso link ed accedere con le credenziali appena create;

4. Una volta effettuato l’accesso trovate un pannello principale sul quale è possibile selezionare diversi voci; a voi interessa la voce dal nome Permessi feste private;

selezionare il pannello con overlay blu – “permessi e feste private”

5. Cliccate su INIZIA una volta entrati nella sezione dedicata, e compilate tutti i campi necessari per la richiesta permesso SIAE: luogo, data, orari, n.invitati e tipologia di musica (DJ, DJ + Musica dal vivo o solo Musica dal vivo). Vi invito a compilare i campi in maniera più pertinente possibile.

cliccare sul pulsante “inizia” e compilare i form come richiesto

6. Alla fine della procedura di richiesta permesso SIAE avrete l’importo da pagare con PayPal, Bonifico o Carta di Credito;

7. Una volta terminata la procedura di pagamento troverete, sempre nella sezione Permessi feste private, un programma musicale (borderò) da assegnare. Il borderò va assegnato al DJ o all’esecutore dedicato alla “Musica dal vivo” e per farlo bisogna inserire o il suo codice fiscale o il numero di posizione SIAE o la sua email.

Una volta terminato l’evento sarà compito del DJ, o dell’esecutore per la categoria “Musica dal vivo”, restituirvi in maniera virtuale il borderò che voi, a vostra volta, rientrando nella sezione “permessi feste private”, riconsegnerete alla SIAE. Sarà presente n.1 borderò classificato come “da riconsegnare”.

Richiesta Licenza LEA:

La procedura per la creazione di una licenza LEA è molto simile alla creazione del permesso SIAE; a questo link è presente l’iter completo per creare una licenza LEA in autonomia; a quest’altro link trovate invece il dettaglio del perché si rende necessaria la creazione di una Licenza LEA anche se il permesso SIAE è già stato pagato.

Anche questa licenza, come il permesso SIAE, va assegnata via mail o direttamente dal portale SOUNDREEF (cercando tra gli artisti presenti all’interno del database) al performer protagonista dell’evento.

Costi e Riepilogo:

L’argomento costi per SIAE è sempre abbastanza delicato. Iniziamo col dire che di fatto non è economico e che il costo elevato è giustificato dalla ripartizione del Diritto d’Autore e del Diritto Connesso ad Artisti ed a Etichette Discografiche. Infatti, la cifra investita per la creazione del permesso SIAE per il vostro evento sarà economicamente ripartita agli artisti ed alle Etichette Discografiche dei brani riprodotti durante il vostro evento.

A questo link è disponibile un elenco di prezzi aggiornato in relazione alla tipologia d’evento ed al numero di invitati. Sul sito SIAE è disponibile anche la pagina dedicata alle condizioni d’utilizzo nonché una price-list completa.

I costi delle licenze LEA non sono in chiaro ma sono inferiori rispetto a SIAE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.